Eyes on horizon …

Se proprio dovessi scegliere, ogni viaggio, ogni singolo KM che faccio comincerebbe con “Any day now” , perch? il testo mi proietta verso la “fuga”, verso la partenza. E se dovessi scegliere ancora, ogni viaggio , ogni singolo KM che faccio finirebbe con “Station approaching” , perch? la cosa pi? bella ? tornare da dove si ? partiti.
Continua a leggere

Metallo pesante o vento leggero ?

Si … una scelta difficile, dipende dai momenti. Durante questi giorni difficili a volte mi sono venuti in soccorso gli Isis, contribuendo a svegliarmi quando ce n’era bisogno, apprezzati anche dal mio car stereo, che per? alla fine non ne poteva pi? poverino e allora sono dovuto passare ai Giardini di Mir? 🙂

A parte tutto, qualcuno tempo fa aveva cercato di farmi “digerire” qualcosa dei Neurosis … ma questi Isis mi sembrano, opinione personalissima, molto pi? vicini al suono dei Tool, che al contrario dei Neurosis riesco a digerire BENISSIMO. Per la serie “forse non tutti sanno che” … sul frontespizio della mia tesi di laurea compare una frase di un certo J.M. Keenan, che se qualcuno me l’avesse chiesto allora chi fosse … l’avrei tranquillamente “passato”per un “famoso” poeta nordamericano (la coppia di nomi J.M. aiuta!) … ora, che non me ne frega pi? di tanto … ci metterei anche una foto dei Tool sulla tesi 🙂

Domani invece il mio lettore CD sar? pieno di questo :

perch? ? un DELITTO che certe cose mi siano passate vicino negli anni … e non ne sia rimasta traccia dentro di me. Nel profondo, scavando … cerco e alla fine trovo.

Inoltre, bisogna sempre guardare avanti … e quindi anche grazie a lazysundays e alla sua cricca di conigli … mi sono affezionato (un p? in ritardo ? vero … sorry) a questo :

In particolare non riesco a staccarmi proprio da questa canzone (video di bassa qualit? … ma tanto per render l’idea!):

E poi ? Poi … poi si fa tardi, si contano le carte che ti sono rimaste in mano. Anche stasera non tornerai a casa con le tasche piene, ma nemmeno vuote cazzo. Nemmeno vuote. E sai che forse stai facendo ancora una volta lo stesso sbaglio, ricordi tanti anni fa ? Ricordi come fa male, e allora guardi da un’altra parte e pensi che non sarai stupido come allora. Non lo sarai vero ? Risposta : non lo sar? ! Stavolta sapr? proteggermi … sapr? quello che va fatto e quello che non va fatto. Per? senti ancora un punta di dolore … e non sai come reagire … oppure si !! Ho visto un amico stasera … mi piace quello che ? “diventato” … forse si chiama LIBERTA’ … forse si chiama PERSONALITA’ … forse si chiama FORTUNA, forse ? bene che trovi un nome anche per quello che deve accadere a me : sar? LIBERTA’, PERSONALITA’, FORTUNA anche per me. Sar? quello che ci vuole … anche per me.
HASTA

Stai bene …

Stai bene ? Si … insomma… penso di si … non ci penso molto, vado avanti. Mia mamma sta di nuovo male 🙁 Mia mamma sta di nuovo male 🙁 Come dovrei stare ? cosa dovrei fare ? Mi taglierei un braccio se servisse … eppure continuo a fare il cazzone. Non mollo per?, me lo sono promesso, l’ho promesso a chi non mi sente e non mi vede ma vorrebbe essere qui con me. Me lo sono ripromesso che questa ? l’ultima volta. Me lo sono ripromesso di non darla vinta di non mollare finch? non sar? a terra e non riuscir? a rialzarmi. Me lo sono ripromesso. Mia mamma sta di nuovo male e io sono qui 🙁 Vado avanti, e per fortuna ! Vado avanti e riuscir? a vincerla io !! Non piango su me stesso, sebbene dovrei x tutte le cazzate che faccio…ma ho in testa cose buone e verranno fuori 🙂 Verranno fuori e mia mamma star? meglio 🙂 Voglio sperarci !

Non perdo tempo … ecco quello che gira nell’Ipod :

Ani Difranco - Reprieve

Un disco molto bello secondo me …

Unrequited – Ani Difranco – Reprieve (2006)

he had all kind of reasons
why she was unable to love him
she was just too young
she was too high strung
she was afraid of commitment
but all of the theories
that he recited
played like the song
of the unrequited

baby, how long’s it been now
since you held me to your chest
and told me that you love me
more than all the rest
it’s such a shame that you won’t talk to me
cuz i won’t repeat after you
i believe that there is more to life
we coulda loved each other through
but i was afraid of commitment
when it came to you

i’ll tell you, if there is one instinct
i just can’t get with at all
it’s the urge to kill something beautiful
just to hang it on your wall
are you just too young
are you too high strung
to actually follow through
on all the love you said you had
baby i never lied to you

is all or nothing
the best we can do?

Un altro disco … ma non ? solo quello … ? un “target” … un obiettivo e tra pochi giorni lo raggiunger? se tutto va bene 🙂

Easy Star All Stars - Radiodread

Cerco di stare meglio … e il reggae (anche se applicato a “OK Computer” ti FA stare meglio … giuro !!!

Electioneering – Radiohead – OK Computer (1997)

I will stop, I will stop at nothing.
Say the right things when electioneering
I trust I can rely on your vote.

When I go forwards you go backwards
and somewhere we will meet.
When I go forwards you go backwards
and somewhere we will meet.
Ha ha ha

Riot shields, voodoo economics,
it’s just business, cattle prods and the I.M.F.
I trust I can rely on your vote.

When I go forwards you go backwards
and somewhere we will meet.
When I go forwards you go backwards
and somewhere we will meet.

HASTA

Week 18 … "Il disco della Settimana"

Rieccomi … mi sono sobbarcato i miei bei 280 Km anche stasera(come da contratto) e fresco come una rosa (seeeeeeee) accendo il PC perch? ? ancora TROPPO presto per andare a dormire e non volevo perdere un'altra occasione per sentire un altro p? di musica e sgranocchiare qualche decina di M&Ms dalla confezione gigante che ho preso in Autogrill 🙂

Inoltre mi ? venuta l'idea di cominciare una sorta di “classifica” o se vogliamo una sorta di “sondaggio” o se vogliamo semplicemente definire su base settimanale cosa ascolto e cosa mi piace e cosa no. Insomma devo pure cominciare qualcosa no ? 😛

Ed allora, nonostante anche nell'ultimo post ne abbia gi? parlato, ebbene il “disco della Settimana” ? proprio Fear is on Our Side. L'ascolto da un p? e non riesco a staccarmi da alcune canzoni (“According to plan” su tutte). E' vero, forse in questo periodo sono “ossessionato” da un certo “retroguso” vagamente 80's… ma questi ILYBICD mi trascinano davvero. Magari la voce non ? “abbastanza” incisiva …ma sono solo al 1mo album. Magari … magari non sono nemmeno la persona giusta al 100% per giudicare sti ragazzi. Quello che sento ? sicuramente un “trasporto” e una “passione” attraverso le cuffie e le note del disco. Note semplici … ? proprio quello che cerco. E per un p? lo trovo insieme ai ILYBICD. Bisogna ascoltarli, bisogna seguirli. Non si rimane delusi secondo me 🙂
Se volete saperne di pi? … Sito Ufficiale

E alla fine … s'? fatta l'ora … di riposare … che le spalle sono provate, gli occhi stanchi, la testa non regge …ma quando mai l'ha fatto ? 😛

Aggiungo un blocco e poi via … verso nuove ed emozionanti avventure 🙂

HASTA]]>