Piccolo dizionario del 19esimo mese …

Ho paura che ci possiamo dimenticare, dimenticare queste piccole paroline che ogni tanto ci regali. E così, visto che non  abbiamo avuto la costanza (buuuhh) di tenere un diario di carta, almeno affidiamo a WordPress e alla rete il compito di memorizzare e tramandare “il verbo” (esageratooo !)

  • su tutti : CAMN (camion)
    • Largamente usato in conversazione. Si presta a varianti più o meno lunghe come ad es. “Voglio vedere Camn”. L’espressione si scatena di fronte alla pagina di Youtube con chiave di ricerca “Camion Americani”
  • PAM (variante PABMN)
    • Vuol dire “macchina”, automobile
  • Minninno
    • significato ancora sconosciuto. Abbiamo in programma di consultare i migliori interpreti al mondo (tra cui Luciana)
  • Ciscio
    • Ombelico
  • Puzzi
    • Di solito risposta alla domanda “Come ti chiami tu?” … ma la colpa è nostra visto che l’abbiamo chiamato Puzzi al tempo zero.
  • Gggggiù
    • Ovviamente utilizzato a profusione in caso si voglia scendere al piano inferiore o da qualsivoglia posizione sopra-elevata.
  • PEPPA
    • Utilizzato per richiedere “gentilmente” la visione televisiva di noto programma a cartoni per bambini.
  • Pappa!
    • Attenzione: non tutto è PAPPA, non lasciatevi ingannare. La pasta è Pappa (in tutte le forme e dimensioni). La carne NON è pappa.
  • Nonni, Papà, Mamma
    • Ovviamente la gamma “famiglia” è ancora ampia ma ci stiamo attrezzando.
  • Tuu—tuuuu
    • Tutti i tipi di treno.
  • Meeem meeeem
    • Onomatopeico per moto e motorette
  • Chello
    • wildcard per “carrello” o qualsiasi cosa debba essere manipolato da terze parti a scopo ludico.
  • Botyy
    • Body, unico altro indumento riconosciuto a parte le …
  • PPPPapppe
    • Scarpeeeee !
  • Cricchetto
    • Personaggio della saga Pixar Cars 🙂

La lista si allargherà, il post lo lascio aperto … tu stai crescendo e noi siamo felicissimi. Però questi giorni non torneranno lo sai, per noi e anche per te. Torneremo su queste pagine e ci faremo scappare una lacrimuccia forse. Torneremo a guardare le tue foto e penseremo che il regalo più bello non potremo mai fartelo noi: ce lo fai tu tutti i giorni ed è ineguagliabile !

HASTA

 

Share on ..Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *