Carnevale arriva … e poi va via

Se c’è una festa che non mi è mai piaciuta più di tanto, bé è il carnevale.
Da piccolo mi hanno vestito, mi piaceva immagino (però è proverbiale la mia mancanza di memoria riguardo quegli anni quindi potrebbe anche essere che mi facesse schifo anche allora).
Poi il carnevale a Catanzaro era solo bombolette di schiuma da barba (una volta ne presi una sulla nuca e mi fece così male che sviluppai un’avversione culminata col fatto che adesso sono ~4 anni che non mi taglio completamente la barba), “mazzole” e fialette puzzolenti. Non scherzo: a parte fantomatici carri a CZ Lido (che non ho mai avuto il piacere (?)) di vedere, non ricordo una peculiarità del carnevale catanzarese.
Poi negli anni dell’università, figuriamoci, e chi aveva tempo … Ma parliamoci chiaro, questa cosa del mascherarsi proprio non mi va giù. Perciò ho “liberato” la famiglia che domani si esibirà in quel di S. Egidio alla Vibrata (TE) ed io me ne sto pacificamente qui, affilando le armi e la logica a Fallout 4, uno dei migliori modi che conosco per mascherarmi.

Questa è la mia colonna sonora.

Buon Carnevale 2016 … mi mancate …

Share on ..Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *