Get me away from here, i'm dying …

In fondo va tutto male, guardiamoci attorno. Una ragazzina di 23 anni muore e non si sa nemmeno perch? (RIP) … il concerto del primo maggio si conferma un “carrozzone” che si trascina stanco,e che per di pi? si offre e diventa spazio per le esternazioni fuori luogo di qualcuno che non ha fatto altro che preparare la “schiacciata” di gente come Fede e Fini & C. … posso dire questo , pur non conoscendo affatto questa persona , questo “comico”, “personaggio satirico” o come lo vogliamo chiamare … alla fine hai fatto pi? male che bene e non c’entrava nulla con questa giornata, con i pensieri di quelli che ancora credono che il 1maggio sia “lafestadellavoro” e dei lavoratori … my 2 cents, non ho la presunzione di aggiungere altro ma leggetevi quello che scrive MB oppure quello che scrive J.

In fondo siamo un p? “sbatacchiati” qua e l?, confusi e disorientati, e non ? la solita lamentela, ho gi? chiarito che “? ora di basta” con le lamentele sterili. E’ solo una dichiarazione spassionata del mio stato attuale. Mi guardo attorno, cerco di capire perch? sembra tutto cos? … sbagliato. Ho detto sembra ? Uhm … forse sto gi? migliorando perch? fino ad un attimo fa ero CONVINTO che fosse tutto sbagliato. Forse perch? parole e concetti e sensazioni e “statidanimo” come “giustizia” (sociale, umana, divina etc. etc.) , “leggerezza” , “serenit?” sono lontani e si smaterializzano si scompongono si sciolgono come le pillole che qualcuno deve prendere per far passare la paura di un’altra giornata “normale”.

Per questo accettiamo tutto … prendiamo di petto tutto quello che succeder? domani … per questo ho lasciato che mi colpissero … per questo ascolto questa canzone :

Pink Bullets – The Shins – Chutes too narrow

I was just bony hands as cold as a winter pole
You held a warm stone out new flowing blood to hold
Oh what a contrast you were
To the brutes in the halls
My timid young fingers held a decent animal.

Over the ramparts you tossed
The scent of your skin and some foreign flowers
Tied to a brick
Sweet as a song
The years have been short but the days were long.

Cool of a temperate breeze from dark skies to wet grass
We fell in a field it seems now a thousand summers passed
When our kite lines first crossed
We tied them into knots
And to finally fly apart
We had to cut them off.

Since then it’s been a book you read in reverse
So you understand less as the pages turn
Or a movie so crass
And awkardly cast
That even I could be the star.

I don’t look back as much as a rule
And all this way before murder was cool
But your memory is here and I’d like it to stay
Warm light on a winter day.

Over the ramparts you tossed
The scent of your skin and some foreign flowers
Tied to a brick
Sweet as a song
The years have been short but the days go slowly by
Two loose kites falling from the sky
Drawn to the ground and an end to flight.

HASTA

Share on ..Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *