Camomilla …

E’ cos? che finisce questo sabato sera, perch? l’odore ed il sapore della ennesima sigaretta che non dovevo fumare se ne vada, insieme a quella strana sensazione di averla gi? vissuta questa scena. Domattina mi sveglier? come al solito con il mal di testa, e so gi? cosa far?. Inizier? a fare le pulizie in questo posto, che non chiamo casa, perch? casa mia si trova a 900Km di distanza da qui e a 16 anni di distanza. Non chiamo casa questo posto perch? non c’? niente di mio in tutto questo e la cosa pi? interessante (state a sentire) ? che ancora non ho fatto nulla per rimediare a tutto questo. Solo parole, niente fatti. E dire che mi sono stancato non serve a molto, serve … una “svolta” cos? come la chiama E. . Serve qualcosa che si potrebbe chiamare “forza di volont?” e che mi ? sconosciuta, finora. Non serve a niente continuare ad “analizzare” questa situazione forse … ? arrivato il momento di guardare in faccia la realt?. Si chiama “solitudine”, si chiama “assuefazione alla solitudine” a volte … a volte si chiama “non ne posso pi? della solitudine” . Molto comune questa cosa, purtroppo … faccio un p? di giri nella rete quando posso … e trovo tante similitudini, tante parole che vorrei tirare fuori io ed invece leggo. Non so dove si trovi la soluzione a questo viaggiare in circolo. Ho iniziato quest’anno convinto che peggio del 2006 non potesse esserci nulla e ho iniziato con tanti buoni propositi. Per? poi come capita spesso, sono stato messo alla prova e non ? andata bene. Ho continuato a cazzeggiare con la mia salute, continuando a fumare quando SO di non poterlo fare. Ho continuato a cazzeggiare con la mia posizione lavorativa, quando SO di poter fare di meglio e SO di dover cercare di meglio. Ho continuato ad essere buono anche davanti ai muri di gomma e alle teste di cazzo quando SO che non ? cos? che mi tirer? fuori dalla merda. E diciamolo pure, ho continuato ad essere “innamorato” di una persona dalla quale SO che non avr? quello che spero. Riguardo quest’ultima cosa, mi faccio troppi problemi … me li sono fatti dall’inizio e sarebbe stato meglio ascoltare una vocina , lieve, che ora sembra aver comprato un megafono su Ebay tanto forte si sente, tutti i giorni. Non fa altro che ripetere “Decidi” … usando anche di sinonimi quali “Svegliati” , “Muoviti” etc. etc. Direi che ? venuto il momento di gettare la maschera, con garbo, con tranquillit?, dimenticando la distanza, dimenticando i problemi … per una volta PROVARCI. Ecco, oggi per me ? il 1 Gennaio 2007, il mio anno nuovo comincia da qui. E non scriver? pi? di quante e quali cose fantastiche ed entusiasmanti mi appresto a fare … scriver? di me, di quello che FARO’ … nel momento stesso in cui far? qualcosa, al max 5-10 minuti dopo. E niente chiacchere vuote, si fa la storia qui. La mia e di quelli che mi vogliono bene. La sveglia suoner? domani, e mi sveglier?, come ogni giorno.Come ogni primo dell’anno. Ma senza questa pesantezza che non ne possiamo pi? …

Intanto la prima cosa che faccio ? scaricare questa compilation :

Indies – Free compilation e vediamo come suona.

Per di pi? … Vado a scaricare QUI un p? di Remix dei Julie’s Haircut (qualcuno curato da Corrado dei GDM)
E visto che Last.Fm l’ha selezionata per me …

Pioneers – Bloc Party – Silent Alarm (2005)

If it can be broke then it can be fixed, if it can be fused then it can be split
It’s all under control
If it can be lost then it can be won, if it can be touched then it can be turned
All you need is time

We promised the world we’d tame it, what were we hoping for?

A sense of purpose and a sense of skill, a sense of function but a disregard
We will not be the first, we won’t
You said you were going to conquer new frontiers,
Go stick your bloody head in the jaws of the beast

We promised the world, we’d tame it, what were we hoping for?

Breath in, breath out

So here we are reinventing the wheel
I’m shaking hands with a hurricane
It’s a colour that I can’t describe,
It’s a language I can’t understand
Ambition, tearing out the heart of you
Carving lines into you
Dripping down the sides of you

We will not be the last.

HASTA

Share on ..Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *